Ciakkarella? Sono io!

Ciakkarella è un sogno diventato realtà, un desiderio avverato.
Un nome che a molti suonerà strampalato o che (per chi del sud) familiare e azzardato, nasconde un mondo e significa molto per me e per chi, come me, ama la leggendaria Fiat 500.

Fiat TrepiùnoEra il 2004 quando durante il 74° Salone dell’Auto di Ginevra, venne presentato il prototipo di nuova 500 chiamato “Trepiùno”. Venti centimetri più piccola rispetto al modello attuale, aveva in comune già molti tratti distintivi con la storica e l’attuale fiat 500: i baffi cromati sul muso, il luminoso e ampio tetto in vetro e il sentore di quello che sarebbe potuto ritornare ad essere, un modello molto importante per Fiat.
Su alcune riviste del settore cominciavano a trapelare le prime foto, i primi rendering al computer. Per me, neo diciottenne, fu subito amore.

Una Nuova 500?
Sarà mia!
La fiat 500 (presentata poi il 4 luglio 2007, a 50 anni dalla sua antenata) continua ad essere uno dei modelli più venduti dal marchio italiano (insieme alla Panda).
Il suo lancio tenutosi a Torino lungo i Murazzi del Pò, è stato un evento spettacolare e dall’eco internazionale, preceduto da una lunga scia di concorsi e iniziative, che hanno coinvolto amanti e appassionati nella creazione di parte dell’attuale Fiat 500.Presentazione 500 Tra i contest più noti, ci sono stati quelli legati al cliccatissimo portale “500WantsYou”. Il progetto, durato quasi due anni (lanciato 500 giorni prima della presentazione ufficiale ma durato molto di più) è stato un vero e proprio successo di pubblico web e critica, grandi i numeri realizzati: 9 milioni di visitatori unici, 14 milioni di visite e localizzazione in 23 paesi.

Il portale 500 Wants You in una delle sue versioni

Il portale “500 Wants You” in una delle sue versioni

Una sfida senza precedenti e ben riuscita, basti pensare che “500WantsYou” si è affacciato al web ancor prima dell’avvento dei social network!
Progetti nel PortaleGrazie ad un configuratore virtuale si potevano proporre interni ed esterni della 500 oppure una personale home page per il sito, creare una mascotte, tipologie di pubblicità non tradizionali e partecipare a contest inusuali come BabyBoom: una 500 in premio alla mamma in dolce attesa e al suo bambino nato il giorno del lancio.
Le attività sono state numerose, originali, coinvolgenti e tutte portate avanti con lo slogan “L’auto creata dalla gente per la gente”.  Una piattaforma che ha raccolto desideri, aspettative, suggerimenti spontanei e consigli sulla nuova auto, oltre a fornire diverse anteprime come riconoscimento alla Community che si è creata attorno al progetto.
É stato in questo panorama web 2.0 che ho deciso di dare il mio personale contributo alla missione, (che detta così sembra un progetto interspaziale).
Tra tutti i contest organizzati “500 Sticker art Contest” è quello che più mi ha visto partecipe: proporre nuovi stickers per personalizzare gli esterni della futura 500, dando sfogo al proprio istinto artistico. Quale occasione migliore per potersi far notare artisticamente e professionalmente ma, soprattutto, quale miglior modo se non investire il proprio tempo in un progetto nel quale credi fermamente?
CodiceAbarre e gli altri adesiviFiondatomi al computer, ho realizzato 20 grafiche diverse spaziando tra diversi stili ma, quello che ha avuto più fortuna è stato “500 CodiceAbarre”: una rivisitazione del conosciutissimo elemento grafico, che percorre le curve sinuose della 500, intervallato da una linea tratteggiata con forbice al seguito. Un’idea nata in un pigro pomeriggio di Domenica, alla quale non avevo dato molta importanza e che quotavo tra le meno riuscite.
La vita riesce sempre a sorprenderci.
A concorso concluso, su oltre 800 proposte arrivate da tutto il mondo, lui, il codice a barre, è rientrato nei primi cinque selezionati da un’attenta e rinomata giuria tecnica.
Questa la loro valutazione: “Proposta versatile, con interessante richiamo nel segno del codice a barre al prodotto di massa e al mito del modello storico; vestendo la 500 del suo package, la rende pronta all’uso”.
Classifica Dopo un breve periodo di votazioni (e un’attenta promozione sul territorio organizzata in prima persona e uno spartano sito web) la mia creazione ha conquistato il secondo posto.
Il primo posto corrispondeva a 3000€ e la realizzazione dello sticker, con la possibilità di collaborare col Centro Stile Fiat per la sua creazione.
Con mia grande sorpresa, ho scoperto che Fiat ha deciso comunque di acquistare la mia proposta finalista e di metterla in produzione sulla 500.
Un piccolo ma importante traguardo per me, un premio di 500€ che finisce dritto dritto nella raccolta fondi per Ciakkarella!
Adesivo CodiceAbarre Mi sarebbe piaciuto molto collaborare col Centro Stile per realizzare l’adesivo finale ma, a giochi conclusi, ci hanno già pensato loro e al primo raduno del Club Nuova Fiat 500 tenutosi il 20 Aprile 2008, io ci sono! Invitato da Fiat a festeggiare questo primo grande incontro e presente per ritirare il mio riconoscimento (Sono quello vestito di giallo, ovviamente!).

É questo Club, col suo forum, che mi hanno accolto, supportato e sopportato durante tutto il periodo del concorso e adottato poi come loro membro (nonostante io fossi il fiero proprietario di una Panda 750CL dell’89). Online dal 2007, ho condiviso gioie, attese e dolori con quelli che poi sono diventati amici e sostenitori. Ho collaborato con loro a diverse iniziative: dalle creazione di locandine dei raduni alle grafiche per il forum, loghi e gadget.

Homepage del portale Cinquecentisti

Homepage del portale Cinquecentisti

Successivamente diventato “Cinquecentisti” questo forum\club riceve il 21 dicembre 2009 la lieta notizia: sono incinto!
Da quel momento la discussione “Waiting for Ciakkarella” dedicata sul forum ha raccolto le immagini, i racconti e i tanti dubbi durante la lunga attesa; dalla firma del contratto all’arrivo della MIA 500.
Un susseguirsi di foto, contributi e commenti che ha dato il via ad uno scambio di passione senza precedenti, almeno per me. La configurazione studiata e valutata da tutti in ogni minimo dettaglio, il saluto alla mia cara Panda, la lista dei Check da fare all’arrivo dal concessionario e tutte le fasi della preparazione al ritiro.
Ciakkarella potrebbe, nel suo piccolo, definirsi una Social Car, conosciuta e riconosciuta da amici, followers e parenti.
Ha una pagina Facebook tutta sua, voi la seguite già?
Prima foto con CiakkarellaIl giorno dell’uscita dal concessionario (20 Aprile 2010) accompagnato dalle note della “Donna Cannone” di De Gregori è stato uno dei giorni più emozionanti, un sogno inseguito per anni, la soddisfazione di vedere campeggiare sul quel giallo cofano un codice a barre e poter dire “Ci sono io dietro!”.
Nel dialetto delle mie zone, questo nome insolitoCiakkarella a Minori viene utilizzato per definire una piccola bambina bella, (altrove viene inteso anche per identificare volgarmente l’organo riproduttivo femminile, ma non è affatto il mio caso!).
Come una figlia, condivido con lei da oltre 5 anni ormai le strade dello stivale. Chilometri di asfalto fatti di storie, amicizie e musica per un’auto che non è solo un’auto; un mondo su quattro ruote che sento mio e difendo a spada tratta.
In questa sezione del mio blog, condividerò con gli appassionati i viaggi di Ciakkarella e le mie esperienze di vita su quattro ruote.
Buon Viaggio a tutti!
A presto!

IN SOTTOFONDO

L'autore? Eccomi!

Avatar
Giù Box

32 Anni.
Un gioioso perditempo.
Ritardatario cronico ma speranzoso di cambiare. Appena ho tempo. Forse.

Copyright © 2015. Giù Box - giubox.net - All rights reserved. Powered by Positivo on Wordpress